Gli hai dato il calumo. 

Calumo: termine marinaresco che indica la lunghezza di catena o di cavo filato fuori bordo di un’imbarcazione. Per i pescatori ponzesi è anche la codicella(cordella, in dialetto) che tiene legato al galleggiante ( A Panje) gli attrezzi da pesca messi in acqua.

E’ un termine che  viene usato anche durante la pesca . Se abbocca un grosso pesce che comincia a strattonare e si fila la lenza per  evitare  che si spezzi :si da calomma, cioè si da lenza per far stancare il pesce  che poi esusto viene issato a bordo.

In senso figurato dare a calomma  significa anche assecondare in ciò che qualcuno dice o fa, lasciar fare, vedere dove si vuole arrivare. Lasciar parlare per scoprire qualche segreto. Oppure per indicare una tattica dilatoria: far finta di cedere.

In italiano:dare spago.Se gli date spago non finisce più di parlare.

C’è anche la variante : C’è date ‘annische (Gli hai dato l’esca). Gli hai messo un’esca per farlo abboccare. Gli hai fatto una domanda trabochetto per farlo parlare, per fargli dire quello che non avrebbe dovuto.